il bene

Il Bene in Aristotele

Aristotele, in sintonia con le tesi del maestro Platone, riconosce che il bene è “ciò a cui tutto tende”. L’agire umano ha come fine ultimo il raggiungimento del bene “sommo”. Nel primo libro dell’Etica NicomacheaContinue reading

socrate

Socrate e la Verità

“Dunque, mio ottimo amico, non dobbiamo affatto curarci di ciò che sul nostro conto dirà il mondo, ma di ciò che dirà chi s’intende del giusto e dell’ingiusto, questi solo e la verità stessa” (Critone,Continue reading

is

Mi manchi, mamma

Inutile nasconderlo. Mi manchi, mamma. Anni ormai dalla tua ultima festa. Anni di gioie, ma anche di litigi e di urla, che trovavano, infine riparo in una carezza. La tua arrivava sempre al momento giusto.Continue reading

orologio-clessidra-585x235

Non ammazziamo il tempo!

“Ammazzare il tempo” credo sia una delle espressioni peggiori che possiamo usare. E il tempo ammazzato diventa, inevitabilmente un tempo ” morto”, colmo di noia. Della inutilità dei tempi morti e della necessità di “ravvivarli”,Continue reading

10965760_10206052503539992_726610522_n

Non esiste una formula dell’amore

Spesso sui “social network” si legge una conversazione fra amanti che inizia: “Dimmi qualcosa di bello” – disse lei. “(∂ + m) ψ = 0” – rispose lui.. “L’equazione sopra è quella di Dirac edContinue reading

th ok

La vita è un equilibrio dei nostri bisogni?

Abraham Maslow pubblicò nel 1943 la sua opera più famosa: “Motivazione e personalità”, in cui stabilì che esistevano una gerarchia dei bisogni avvertiti dagli esseri umani, organizzandoli in una struttura successi con “La piramide di Maslow”.Continue reading

1485333563-amore

L’Amore: un equilibrio tra rispetto e possesso

La parola “amore” si fa risalire al termine sanscrito kama che significa desiderio, passione, attrazione. Il verbo “amare” deriva dalla radice indoeuropea ka, quindi (c)amare, cioè desiderare in maniera viscerale, in modo integrale, totale. Un’altraContinue reading

caffe-letterario

L’incontro

Si erano dati appuntamento, così, per caso, per gioco. I loro occhi s’erano incrociati, per caso, per gioco. Si erano studiati, ma, in apparenza, senza fare tanta attenzione. Anzi, l’imbarazzo della prima volta, il nonContinue reading