Mese: settembre 2016

La causa in Criminologia

Sono state formulate varie ipotesi per cercare di identificare le cause della condotta criminale. Generalmente, causa di un fatto è l’antecedente necessario e sufficiente al suo accadimento. Nel cercare la causa in criminologia è chiaroContinue reading

Veronica ed il suo sorriso

Veronica ha un sorriso triste. E’ la prima cosa che mi colpisce di lei. E’ poco più di una bambina ma ha già un bimbo di nove mesi. Il papà è sparito. L’aveva conosciuto poco,Continue reading

Facile l’errore. Difficile il perdono

«Il perdono è memoria selettiva, una decisione consapevole di concentrarsi sull’amore e lasciar andare il resto» (M. Williamson). Vorrei iniziare dall’etimo “Dono-per”: il per è nell’accezione latina di “completamente”. Il perdono non può essere inteso solo e semplicementeContinue reading

Il Colloquio Criminologico

    Ogni uomo è un criminale senza saperlo Albert Camus Il colloquio rappresenta lo strumento “principe” a disposizione del Criminologo, sia quando esso avvenga nel contesto peritale e, quindi, si tratti di un colloquioContinue reading

La comunicazione nella solitudine

Parliamo sempre più spesso di comunicazione, dei più attuali modi cibernetici di comunicare, di scambi, di interattività, ma anche di solitudine e di isolamento. L’uomo più è in compagnia e più sembra separato dagli altriContinue reading

L’addio a Raffaele

Voglio ricordarti così, Raffaele, con questa immagine così simile a quelle delle nostre chiacchierate via Skype. Un’immagine che fermo qui, come a ricordarmi che sei esistito davvero. Che possono esistere ancora uomini colti e conContinue reading

Terrorismo e Criminologia

Nel 1974 durante il suo discorso alle Nazioni Unite, Arafat, cercando di difendere le azioni del suo popolo dall’opinione pubblica mondiale, sostenne che la differenza tra un rivoluzionario ed un terrorista sarebbe ipotizzabile nelle ragioniContinue reading